Una splendida avventura

E se adesso qualcuno chiedesse se ne valeva la pena, risponderemmo senza esitazione: .

Adesso che abbiamo visto una ventina di ragazzi assiduamente presenti a tutti gli allenamenti, li abbiamo visti crescere a poco a poco, in esperienza e consapevolezza del proprio valore, fino a diventare una squadra in grado di battersi fino alla fine con qualunque avversario della categoria; adesso possiamo dire che la Seconda Categoria per il Duomo è stata davvero una splendida avventura.

E adesso che abbiamo visto le altre squadre, imbottite di atleti a fine carriera e pagati mensilmente, alcune con allenatori e dirigenti dal comportamento a dir poco inadeguato, e possiamo fare il confronto con la squadra del Duomo, piena di giovani cresciuti nel Duomo, che giocano per passione e per stare in gruppo, con allenatori e dirigenti inappuntabili; adesso che abbiamo sentito anche gli altri (allenatori, dirigenti e pubblico) complimentarsi con noi per come giochiamo e come ci comportiamo; adesso la nostra scommessa non è persa: abbiamo dimostrato a tutti che, se si lavora bene, si può fare la Seconda Categoria dignitosamente con i giovani e con le proprie forze.

Certo che ci sono stati problemi, un cambio di allenatore e alla fine ci si è messo pure qualche demente che parlava di allenatori strapagati e addirittura un appetitoso torneo di calcetto tra compagnie; ma il Duomo è stato più forte di tutto ciò, e se davvero il vero traguardo è il percorso fatto, allora traguardo raggiunto.     

È già successo una volta con la juniores e siamo ritornati a fare le regionali più forti di prima, ci riproveremo anche con gli allievi e, se continuiamo a lavorare così, ci riproveremo anche con la Seconda Categoria.

E allora in alto la testa: ancora una volta orgogliosi di essere Duomo.

#forzaduomosempre

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.