QUASI PASSATO L’INVERNO AL CAMPO DUOMO, UN PRIMO BILANCIO …

L’inverno è ormai quasi passato, e come tutti gli inverni da oltre quarant’anni è stata dura.
Pioggia, nebbia, fango, freddo, caldaia che fa le bizze, e partite perse che lasciano qualche  ferita, genitori che brontolano, allenatori preoccupati.Ma adesso l’erba comincia a rinverdire, il buio si allontana oltre le 18, e tutto cambia: meno pioggia, meno fango, meno freddo, caldaia non più indispensabile, partite anche vinte, genitori  più disponibili, allenatori più fiduciosi.
È  la magia della primavera in un impianto sportivo. Venire a vedere per credere!
Certo l’inverno è quasi passato, ma quanto lavoro sotto la pioggia, in mezzo alla nebbia e al fango. Tanto lavoro e un primo bilancio provvisorio:
240 ragazzi tesserati, 12 squadre di cui 2 partecipanti ai campionati regionali; due o tre allenamenti e una partita  per squadra la settimana:  la più grossa società di calcio della provincia;
30 dirigenti-allenatori con un’età media di 25 anni (alzata solo da qualche anziano tollerato come saggio): la più giovane società della provincia;
e poi un corso di specializzazione allenatori proprio presso la nostra struttura, una riunione organizzativa al mese, quattro riunioni con esperti  di psicologia e medicina per la scuola calcio élite …
Ma presso le strutture del Sacro Cuore non c’è solo calcio, e quest’inverno nel centro giovanile “Marvelli” al Sabato pomeriggio è proseguito il catechismo, al judo si è affiancata la difesa personale, è  partito il doposcuola, è ripartito il corso di lingue (tedesco, inglese e russo), i ragazzi diversamente abili  che frequentano il circolo Duomo sono diventati cuochi e camerieri davvero speciali.
E d’inverno al Duomo si lavora sodo, ma anche si pensa, si pensa al calcio e si pensa a tutto il resto.
Si pensa al calcio per l’ultima parte dei tornei ma anche per il prossimo anno, per migliorare le strutture con un impianto irriguo, un nuovo impianto d’illuminazione, per  campionati che speriamo (mai dire gatto!) saranno ancora due a livello regionale.
E si pensa all’animazione estiva, che lo scorso anno ha coinvolto quasi 200 ragazzi fino ai 12 anni, e sarà un successo impossibile da ripetere nei numeri e nel divertimento, comunque vedremo  all’inizio di Aprile il nuovo programma, e vedremo presto quale sarà la nuova meta del viaggio di animatori e ragazzi, insieme da Giugno a Settembre. La scommessa per il 2016 è partita!
E d’inverno si progettano anche nuove iniziative, sorprese che forse presto prenderanno il via.
Proprio l’inverno è il vero banco di prova per il folto gruppo di volontari che gestisce le strutture al Sacro Cuore e in Tassina, l’inverno è la fatica di mettere in moto a spinta una macchina sempre più pesante, che solo se tutti spingono nella stessa direzione parte.
E quando torna il sole tutto sembra tutto  più facile. Ma chi viene dall’inverno sa bene che fare più di così o fare meglio non è certo facile.  E allora, quasi passato l’inverno, come diciamo sempre tra di noi al termine di qualche discorso importante: avanti tutta e “Forza Duomo”!

11019223_817641758335224_4205325364293626843_o